Musei per bambini,  Piemonte,  Storia,  Viaggi

Cosa vedere a Torino con i bambini

Torino è una città meravigliosa che ha davvero tanto da offrire ai nostri bambini. E’ una metropoli con oltre due milioni di abitanti, praticamente la quarta città in Italia per ordine di grandezza eppure è assolutamente vivibile e passeggiare in centro è un esperienza meravigliosa!

Per quale motivo visitare Torino con i bambini? Nel nostro caso, mi entusiasmava l’idea di condividere condividere con i bambini la vita in una grande metropoli, anche se solo per quale giorno. Abbiamo scelto Torino perché ha una lunga storia da raccontare, in quanto protagonista indiscussa della nascita della nostra nazione. Torino è stata capitale d’Italia, la sede del primo parlamento e soprattutto è stata la patria dei reali italiani. Il fatto che i re d’Italia abbiamo vissuto proprio qui ha lasciato un impronta indelebile sulla città, basti pensare al grande patrimonio artistico e architettonico che hanno lasciato!

La città di Torino inoltre può vantare musei di altissimo rilievo a livello nazionale, oltre che mostre e eventi culturali degni di nota. Decisamente un viaggio ideale per stimolare la curiosità dei nostri bambini e per fargli vivere parte delle bellezze della nostra storia italiana.

Vorrei condividere con voi dieci cose da non perdere se andate a Torino con i bambini: musei, parchi e eventi culturali che hanno reso unico il nostro soggiorno in città.

Passeggiare per le vie del centro di Torino con i bambini

Sono partita per Torino con mille ansie, invece sono rimasta colpita dalla tranquillità della vita in città. Pur essendo una metropoli, Torino è riuscita a preservare la sua anima raffinata ed elegante: piccoli negozi caratteristici, ristoranti tipici e artigianato di ogni tipo animano le vie del centro.

E’ davvero piacevole camminare per le strade principali della città, osservando le vetrine che propongono articoli originali e unici, così come prestigiosi marchi. E’ facile incontrare persone sorridenti e gentili, che ti raccontano la loro giornata come se ci si conoscesse da sempre.

Cosa fare a Torino con i bambini

Le vie del centro sono tutte ricche di opere architettoniche che ci invidiano in tutto il mondo. Parliamo della bellezza di piazza Castello con il palazzo Madama e palazzo Reale? Cosa dire della maestosità della Mole Antonelliana? Non mi stancherei mai di ammirare la Mole!!

Camminare con i bambini per le vie del centro di Torino è davvero piacevole e porto con me dei piacevoli ricordi mentre scopriamo le vie della città, accarezzati dal sole e in cerca del monumento più originale!

I bambini al museo Egizio

Io e mio marito siamo sempre stati affascinati dalla cultura egizia, e questo ci ha spinto a visitare non solo l’Egitto ma anche i musei che raccontano il suo fascino e i suoi segreti. Eravamo solo una coppia quando per la prima volta abbiamo visitato il museo Egizio di Torino e non vedevamo l’ora di portare i nostri bambini.

Visitare il museo egizio con i bambini

Il museo Egizio è il più antico museo al mondo dedicato unicamente a questa civiltà, ed è considerato il più importante e grande, per valore e quantità di reperti, secondo solo a quello del Cairo. Solo questo basterebbe per motivare le famiglie a portarci i propri pargoli!

Il museo riserva davvero tante attenzioni alle famiglie: propone laboratori, visite guidate e tanto altro per scoprire un pezzo importante della nostra storia in modo divertente! Un museo assolutamente da non perdere.

Da febbraio a Torino c’è anche una mostra dedicata ai 100 anni trascorsi dalla scoperta della celebre tomba di Tutankhamon. La mostra Tutankhamon, viaggio verso l’eternità, racconta la storia della scoperta della tomba del faraone bambino grazie all’uso di tecnologia all’avanguardia, reperti originali e repliche ufficiali.

Grazie alla realtà virtuale è possibile ripercorrere le tappe della scoperta da parte dell’archeologo scopritore Howard carter.

Per maggiori informazioni sul museo Egizio e su come coinvolgere i bambini nella visita, nell’articolo dedicato troverete maggiori informazioni.

I musei Reali di Torino

Il Palazzo Reale di Torino è la più importante delle residenze sabaude in Piemonte e si trova nel cuore della città a piazza Castello.

“I libri di viaggio del secolo scorso sono pieni di racconti intorno alla magnificenza della reale dimora.” Davide Bertolotti, 1840

Camminare nelle sale del palazzo Reale di Torino esprime il potere della dinastia sabauda. Oggi il palazzo reale e le residenze reali vicino Torino sono parte integrante dei beni dichiarati dall’Unesco, Patrimonio dell’Umanità. Da non perdere, una visita all’armeria reale!

VISITARE il palazzo reale a Torino con i bambini

Oggi più che mai è importante educare i nostri figli al bello, e lasciare che i loro occhi possano apprezzare diversi tipi di arte, di architettura e meraviglie in generale. Alle famiglie consiglio vivamente di seguire le varie iniziative per bambini che i musei reali propongono, ecco il loro sito di riferimento www.museireali.it

Il museo nazionale del Risorgimento italiano

Un altro museo storico da non perdere è il museo del Risorgimento che si trova nello splendido palazzo Carignano nel cuore della città. E’ un museo che è stato completamente rinnovato negli ultimi anni e oggi racconta in un modo indelebile la storia d’Italia e dei suoi protagonisti principali.

L’intera struttura è dedicata al Risorgimento italiano e racconta nei dettagli la storia dell’Unità d’Italia e degli uomini che la resero possibile. Un viaggio nella storia del nostro Paese, che per lungo tempo vide Torino protagonista, raccontato in chiave non solo nazionale ma anche europea! La parte più importante della collezione è la Camera dei deputati del Parlamento Subalpino, monumento nazionale e unico esemplare originale delle aule parlamentari istituite dopo le rivoluzioni del 1848.

Camera dei deputati del Parlamento Subalpino visitare il museo risorgimento con i bambini

E’ il museo perfetto per mio figlio che, ha appena concluso la storia dell’unità d’Italia, e in questo modo oltre a fare un piacevole ripasso, ha potuto viaggiare tra reperti, foto e video di un momento storico così importante per tutti noi.

Giro in bus panoramico city-sightseeing con i bambini

Un modo originale per visitare la città con i bambini? E’ fare il tour con i city-sightseeing tour a bordo del famoso bus di colore rosso a due piani!

Grazie a questo bus panoramico è possibile visitare la città di Torino von i bambini, accompagnati da una voce che, come una guida personale, vi permette di scoprire la città dal punto di vista storico e culturale. Tutti i mezzi sono dotati di un sistema digitale multilingue ed è disponibile anche la guida per bambini!

visitare Torino con city-sightseeing tour con i bambini

Con i biglietti del bus, validi 24 ore è possibile salire e scendere tutte le volte che si vuole per la durata del biglietto. E’ un modo semplice per visitare i punti principali della città come la Mole Antonelliana, Piazza Castello, Villa della Regina, il parco del Valentino e molto altro ancora.

I bambini si sono divertiti un mondo a osservare la città dall’alto del bus scoperto, proprio come dei veri turisti! Chiaramente questo ci ha permesso di visitare più agevolmente la città, evitando di camminare. Oltretutto abbiamo arricchito il nostro viaggio di numerosi aneddoti e riferimenti storici dei luoghi principali di Torino.

Per informazioni sul servizio riservato alle famiglie ecco il sito di riferimento www.city-sightseeing.it/torino

La Mole Antonelliana e il museo del cinema

La Mole Antonelliana è il simbolo architettonico della città di Torino! Un’immensa struttura progettata da uno dei più importanti architetti dell’epoca, Alessandro Antonelli, che dal 1889 al 1908 fu l’edificio in muratura più alto al mondo!

Al suo interno l’ascensore panoramico permette di arrivare al “tempietto” posizionato sopra la cupola a 85 metri di d’altezza e da lì è possibile ammirare la splendida città di Torino dall’alto.

Dal 2000 la Mole Antonelliana ospita il museo nazionale del Cinema, uno tra i più importanti al mondo per ricchezza di patrimonio. Al suo interno è possibile ripercorrere la storia del cinema dagli esordi con il teatro delle ombre e le prime affascinanti lanterne magiche fino ai nostri giorni con la realtà virtuale.

E’ un suggestivo itinerario interattivo, che permette di scoprire i segreti che si nascondono dietro la realizzazione di un film, oltre che le fasi che procedono la proiezione di un opera cinematografica.

Un museo particolarmente adatto ai nostri bambini, considerati nativi digitali, per poter ripercorrere insieme le leggi fisiche e scientifiche che ci permettono di creare effetti ottici e visivi necessari per realizzare un film. Ho trovato anche divertente vedere con i bambini le prime macchine fotografiche e da presa, e guardare parti delle prime forme di animazione e cartoni animati!

Il museo dell’automobile

Torino è la città della Fiat e di Gianni Agnelli, da non perdere quindi il MAUTO, il museo dell’Automobile dedicato proprio al grande imprenditore. Questo museo è uno dei più completi e antichi al mondo sulla storia delle automobili, e in esposizione è possibile vedere oltre 200 vetture originali di almeno 80 marchi diversi.

Visitare il museo dell'automobile di Torino con i bambini

E’ stato incredibile passeggiare fra le varie sale espositive e fare un lento viaggio nel tempo per vedere l’uomo come ha cambiato modo di spostarsi nel corso degli anni. Ho trovato la mostra molto suggestiva e davvero coinvolgente, in quanto si possono vedere i primi esperimenti delle carrozze a vapore ottocentesche ma anche eleganti vetture di inizio Novecento. Dai modelli visionari del genio del Rinascimento, Leonardo da Vinci, si arriva a progetti futuristici e sostenibili presentati da giovani ingegneri.

E’ bello vedere negli occhi di bambini e adolescenti, le facce divertite davanti alle forme primitive delle macchine di inizio secolo e restare a bocca aperta, nella parte dell’esposizione dedicata alle auto da corsa o alle amatissime Ferrari e Lamborghini.

Il parco del Valentino e il borgo medievale

Il parco del Valentino è il grande cuore verde della città di Torino. Un’immensa area verde adagiata lungo il Po che è un vero paradiso per la sua fitta vegetazione e per i suoi famosissimi scoiattoli. Passeggiando per il parco infatti, vedrete questi simpatici animali che si avvicinano senza troppe remore in cerca di cibo!

E’ stato davvero emozionante poter vedere gli scoiattoli da vicino, e soprattutto potergli dare da mangiare proprio dalle nostre mani. Serberemo un caro ricordo del parco, perché per noi è stata davvero una splendida giornata. Nel parco inoltre troverete il borgo medievale, una ricostruzione fedele in stile medioevo, allestito per rendere tributo alle origini storiche e culturali del Piemonte.

Il parco del valentino a Torino con i bambini. Gli scoiattoli

Un parco da non perdere con i bambini, ma ricordatevi di portare semi o noccioline per gli scoiattoli.

Visitare il bioparco Zoom a Torino

Zoom è un immenso bioparco che si trova poco fuori la città di Torino, che ospita oltre 300 animali di circa 80 specie diverse. Un’area verde in cui è possibile viaggiare tra 9 habitat africani e asiatici senza muoversi dal proprio Paese.

Visitare il parco zoom con i bambini a Torino

Grazie alle extra experience ci è stata data la possibilità di poter vedere da vicino i Lemuri, i pinguini africani e i rapaci. Oltre a questo abbiamo partecipato a tantissimi Talk per conoscere meglio gli animali che sono ospitati nel parco, e questo è davvero un ottimo modo per avvicinare i bambini alla natura e sensibilizzare le loro coscienza ecologica.

Il parco inoltre da poco offre un’avventura immersiva, è possibile infatti soggiornare in un comodo glamping al suo interno e vivere per una notte come in una savana. Sarà possibile fare colazione con le giraffe, fare un’esclusiva passeggiata al sorgere del sole e trascorrere una serata sotto le stelle con tante soprese riservate ai soli ospiti. In questo articolo raccontiamo la nostra giornata nel parco!!

Ho capito che torneremo a Zoom, e i bambini sperano solo che sia molto presto!

Mostra Tutankhamon: viaggio verso l’eternità

Il 4 novembre 1922, il londinese Howard Carter ha scoperto la tomba di Tutankhamon, il faraone bambino. La scoperta è incredibile, la tomba era intatta e piena di tesori e l’archeologo dedicherà il resto della sua vita a restaurare e classificare i migliaia di reperti rinvenuti.

Mostra Tutankhamon: viaggio verso l'eternità a Torino da visitare con i bambini

Oggi la tomba di Tutankhamon è una delle più importanti scoperte dell’Antico Egitto e dell’archeologia mondiale perché la tomba è rimasta intatta per 3mila anni.

Carter scrive nel suo diario: “Vedo cose meravigliose” quando con una fioca luce aprì un piccolo spiraglio nella tomba del faraone bambino.

Per celebrare i 100 anni dall’importante scoperta e per poter ripercorrere tutte le tappe di una delle più importanti campagne archeologiche al mondo, non perdete la mostra Tutankhamon: viaggio verso l’eternità a Torino.

E’ decisamente una mostra da non perdere perchè curata nei minimi particolari; grazie a ricostruzioni scenografiche è possibile vedere nella fessura esattamente quello che videro Carter e i suoi collaboratori. E’ inoltre possibile anche camminare nella ricostruzione della tomba del faraone bambino e ammirare quello che videro i primi scopritori.

100 anni dalla scoperta di Tutankhamon a Torino.  Al museo egizio con i bambini

L’uso di tecnologia all’avanguardia coinvolge totalmente i bambini e riesce a catturare la loro attenzione sull’importanza della scoperta. A fare il resto ci sono in mostra le repliche ufficiali del grande tesoro del faraone bambino, oggetti dalla bellezza inestimabile e che non possono lasciare indifferenti nessuno!

Da non perdere anche la sezione dedicata alla realtà virtuale che permette di vivere le emozioni della scoperta che Carter fece.

La mostra è visitabile tutti giorni presso la Promotrice delle Belle Arti in Viale Diego Balsamo Crivelli a Torino, a due passi dal Parco del Valentino. Troverete anche dei percorsi specifici per facilitare la comprensione della mostra per bambini e adolescenti! Per maggiori informazioni www.tutankhamonintour.it

Informazioni pratiche

I musei che abbiamo visitato sono tutti inclusi nella Torino card. La card permette di entrare gratuitamente nei musei più importanti di Torino e di avere sconti considerevoli sul trasporto pubblico e su visite tematiche o guidate!

Dove dormire inoltre a Torino con i bambini? La città è davvero grande e il rischio è che i bambini si possano facilmente stancare, soprattutto se non abituati alla vita in una metropoli. Nel nostro soggiorno abbiamo quindi scelto un appartamento in centro che si trova a pochi passi da Piazza Vittorio Veneto, nel cuore della città, La Foresteria degli Artisti

dove dormire a Torino con i bambini appartamento con angolo cottura

Il nostro appartamento, era davvero grazioso, arredato con cura per le famiglie con bambini ed era provvisto di angolo cottura. Questo ci ha permesso di poterci organizzare liberamente con i pasti e di poter riposare quando i bambini erano stanchi.

Un vero nido che ci ha fatto sentire come a casa nel cuore di Torino! www.laforesteriadegliartisti.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.