Marche,  Montagna,  Viaggi

Alla scoperta di Sarnano con i bambini

Ricorderemo il 2020 come l’anno il cui la Terra si è fermata. Chiusi dentro casa e bombardati da notizie angoscianti, riporteremo a lungo le cicatrici emotive e non solo, di quello che è accaduto.

Dopo un lungo isolamento e con il terrore impresso nell’animo, tornare a una pseudo normalità non è facile. Molti hanno paura di riprendere a vivere e non nego, che i primi giorni anche io ho faticato ad affrontare il mondo fuori casa. Siamo tutti consapevoli che il mondo è cambiato in modo profondo e non torneremo più indietro.

Ho sentito più forte che mai in questo momento, il bisogno di passare del tempo in natura, nel verde con la mia famiglia, per ritrovare la mia pace interiore e un nuovo equilibrio. Siamo partiti verso i monti Sibillini, una zona montagnosa della nostra regione Marche ed era di questo luogo che avevamo bisogno.

Cosa fare sui Sibillini con i bambini

Con i bambini sui monti Sibillini

Giacomo Leopardi amava ammirare i monti Sibillini e in una delle opere, “Le Ricordanze” ne decantò la bellezza:

« …E che pensieri immensi,
che dolci sogni mi ispirò la vista
di quel lontano mar, quei monti azzurri,
che di qua scopro, e che varcare un giorno
io mi pensava, arcani mondi, arcana
felicità fingendo al viver mio! »

I monti Sibillini sono un gruppo montuoso che si estende tra Marche Umbria con un paesaggio tipico dell’alta montagna, il monte Vettore infatti è la cima più alta e raggiunge i 2479 m.s.m.

Numerose leggende rendono questi monti un luogo quasi mistico agli occhi dei visitatori: la più nota è legata all’illustre profetessa Sibilla che viveva in una grotta sull’omonimo monte. Altrettanto nota la leggenda del procuratore romano Pilato che, morente fu trascinato da alcuni bufali nelle acque del mistico lago che si trova in una delle valli più elevate del monte vettore.

I giusti presupposti per trascorrere qualche giorno tra favole e fantasia ma anche per godersi il verde e farsi trasportare dai suoni e dagli odori delle montagne!

I bambini? Direi che questo breve viaggio è stato miracoloso per tutti. Le escursioni erano semplici e adatte anche per bambini piccoli e, i panorami hanno lasciato tutti senza parole. In questi giorni ho visto rifiorire sui visi dei miei figli la voglia di fare, di uscire e di lasciarsi baciare dal sole.

L’aria, la temperatura, i suoni di un mondo nascosto ai nostri occhi hanno risvegliato la nostra voglia di vivere, e di continuare a credere nei sogni.

Cosa fare con i bambini a Sarnano

Cosa vedere a Sarnano con i bambini

Il nostro viaggio parte da Sarnano, da una passeggiata nel borgo tra i più rinomato ai piedi della catena appenninica. Trovo sempre suggestivo passeggiare per i vicoli e le piazzette del centro storico di borghi antichi e assaporare nel silenzio l’atmosfera suggestiva di mura centenarie. Sarnano ha origini Picene, ed è annoverato tra i Borghi più belli d’Italia perchè un mix di arte, natura e cultura.

Cosa vedere a Sarnano con i bambini

Da non perdere le cascatelle di Sarnano, un grazioso percorso in natura a pochi passi dal borgo e accessibile anche con bambini piccoli.

Abbiamo camminato nel bosco, raccogliendo chiocciole e osservando da vicino coccinelle e altri insetti. L’aria incontaminata e frizzante lascia presagire un’avventura in natura e i bambini, curiosi camminavano a passo spedito.

Alla fine del percorso un angolo fresco per godersi pace e relax: il salto del fiume Tennacola crea una serie di cascatelle che sono uno spettacolo della natura.

Le cascatelle di Sarnano

Abbiamo camminato lentamente con i bambini e ci siamo goduti la pace che solo il bosco riesce a dare. I bambini curiosi erano attirati dall’acqua e dall’ambiente fluviale, siamo abituati all’immensità del mare ma non alle suggestioni di un piccolo ruscello!

Country House Antica Dimora a Sarnano

Per pernottare abbiamo scelto la formula appartamento che ci consente di muoverci con maggiore flessibilità, oltre a garantirci la privacy di cui avevamo bisogno in questo momento.

Abbiamo soggiornato nel Country House Antica Dimora di Sarnano ed è stata la scelta giusta. Si tratta di un antico casolare ristrutturato in modo raffinato ed elegante, con ogni tipo di comfort tra cui una piscina nel verde e un laghetto con rane e girini. La cosa che maggiormente abbiamo amato è stato dormire cullati dai suoni e i tanti animali da cortile che hanno rubato il cuore ai miei figli.

dove dormire a Sarnano sul lago di Fiastra

I miei figli ogni mattina uscivano per controllare se erano spuntate le zampe dei girini, per salutare le caprette, i tacchini e le galline e sopratutto per coccolare i sette magnifici gattini che ci hanno davvero fatto innamorare.

Torneremo presto tra questi monti, per riassaporare la pace che abbiamo provato in questi giorni. Voi invece, state programmando le vostre vacanze?

(In collaborazione con Country House Antica Dimora di Sarnano MC)

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *