Sirolo, Numana e Portonovo: al conero con i bambini

Vivo nelle Marche da molto tempo e questa bellissima regione continua ad affascinarmi perchè ricca di storia, bellezze naturali e arte.
Una delle mete più affascinanti delle Marche, per chi ama il mare sono Sirolo, Numana e Portonovo che si trovano nel monte Conero.

Monte conero con i bambini

Questa primavera abbiamo trascorso qualche giorno nel promontorio della provincia di Ancona con le rupi più alte della costa adriatica italiana, grandi strapiombi sul mare che creano scorci unici e affascinanti.

visitare sirolo e numana

Qui sorge uno dei parchi protetti della regione marche, il Parco del Conero, ricco di sentieri naturali e percorsi suggestivi per immergersi alla scoperta della flora e fauna locale. Questo bellissimo parco fa da cornice a un litoraneo da sogno, pulite e incontaminate le spiagge del Conero sono veramente da sogno. Spiagge bianche e incontaminate si alternano a calette molto difficilmente accessibili.

Oggi siamo qui al Conero con i bambini, per godere i colori della natura, e anche se il cielo e grigio e il sole si nasconde dietro le nuvole, i colori intorno a noi sono comunque meravigliosi.

Dopo una tranquilla passeggiata nel centro di Numana, con un cartoccio di olive ascolane in mano, arriviamo pian piano alla spiaggia principale del borgo. Oggi la spiaggia non è molto affollata e così molti bambini ne approfittano per rotolasi anzitempo sulla spiaggia piena di sassolini.
Altri bambini sono impegnati a scavare la sabbia dura, oppure a lanciare sassi nel mare verde.

bambini a numana


Arriviamo al porto, e qui Grande si unisce subito a due bambini che pescano. Semplicemente gli chiede: "Posso venire lì con voi?" Loro non solo ricambiano il suo sorriso, ma solerti gli spiegano tutti i segreti di questa "antica arte". Noi li guardiamo e ascoltiamo mentre si scambiano consigli e trucchi per riuscire a catturare i piccoli pesci che, sventuratamente si ritrovano a passare di qui.

Mi piace la tranquillità e serenità con cui si approcciano i bambini, avremmo tante cose da imparare da loro e dimenticare la frenesia che caratterizza le nostre giornate e la nostra vita.

portonovo nel conero

Un'altra perla del Conero, una spiaggia assolutamente da visitare si trovo a Portonovo, il luogo ideale per vedere un mare dai colori blu intenso.
Portonovo è una baia che si trova alle pendici del monte Conero all'interno della riserva naturale.
Suggestiva è la passeggiata vicino ai due laghetti, lago Profondo e lago Grande circondati da canneti di giunchi in cui si nasconde un'ampia varietà di uccelli.
Questi due laghetti nascondono un segreto, si narra che chi si avventura a nuoto in queste acque dolci, non faccia più ritorno a casa e venga risucchiato nelle viscere del monte Conero.

La leggenda ideale da raccontare a bambini curiosi che amano avventure in natura. 

laghetti a portonovo conero

Nella baia di Portonovo abbiamo ammirato i colori del mare, ci siamo stupiti di fronte a questi laghi di acqua dolce, ma abbiamo anche camminato in un bosco fino a un'antica Torre. Ci sono tutti gli ingredienti per far divertire i bambini e far rilassare noi genitori!

visitare portonovo conero
 
Il nostro viaggio nelle marche non finisce qui, a breve vi raccontiamo la nostra seconda tappa: la città che diede i natali a Giacomo Leopardi, Recanati.

Commenti

  1. Anni fa ancora fidanzata con mio marito visitammo il Conero e Recanati, bellissimi posti, colline fantastiche.
    Quanto è bella la nostra Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni angolo del nostro Paese ha i suoi scorci unici, storia e arte!

      Elimina
  2. Cara Mariangela, lo scorso anno ci siamo innamorati del Conero, tanto che ci torneremo anche quest'anno. Recanati è assolutamente in programma, dopo aver studiato Leopardi... Grazie per i consigli e gli scatti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Reacanati merita sicuramente e sono certa che non ve ne pentirete. Magari passate anche per Pesaro e vi accompagnamo alla scoperta di Rossini?

      Elimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!
La luna di carta