Creatività,  Primavera,  Semi,  Stagioni

Come fare un mosaico di semi con i bambini

Abbiamo da poco visto nascere una piantina da un seme e ora stiamo osservando, giorno per giorno  la crescita del nostro fagiolo. Nel frattempo il mondo dei semi ci ha incuriosito e stiamo cercando di capirne di più!

I semi sono invisibili. Dormono tutti nel segreto della terra finché a uno di loro non piglia il ghiribizzo di svegliarsi. Allora si stiracchia e fa spuntare timidamente verso il sole uno splendido, innocuo germoglio. (Antoine de Saint-Exupéry)

Con mio figlio abbiamo appurato che tutto comincia da un piccolo seme. La maggior parte delle cose che mangiamo ha origine proprio da un seme nascosto nel terreno, che baciato dal sole e innaffiato dalla pioggia, diventerà una grande pianta.
I semi sono davvero incredibili, sono diversi per forme, colori e dimensioni, ma ognuno deve contare sulle proprie forze per trovare un posto poco affollato dove poter finalmente mettere radice.

E’ stato bello scoprire insieme come il frutto, per noi prezioso dono della natura, non sia altro che un geniale stratagemma. E’con la parte carnosa che infatti a pianta protegge i suoi piccoli semi, fondamentali per dare vita a nuove piante.

Come fare un mosaico di semi con i bambini

Oggi però, abbiamo deciso di giocare con i semi, e di prendere dimestichezza con alcuni di quelli che maggiormente usiamo in cucina. Insieme abbiamo realizzato un mosaico colorato, che ci ha permesso di studiare da vicino i famosi legumi che spesso ci ritroviamo nel piatto per cena.

Un gioco semplice per avvicinare i bambini agli elementi naturali e al contempo allenare la motricità fine! Del resto i bambini amano giocare con i semi, e li preferiscono ai giocattoli in plastica perché stimolano la loro curiosità e fantasia. I miei figli hanno sempre giocato sin da piccoli con i semi, per fare travasi ad esempio; è chiaro che è un gioco da fare sotto attenta sorveglianza dell’adulto, essendoci piccole parti che possono essere ingerite.

Oggi ci siamo cimentati nella realizzazione di un mosaico di semi! Vi raccontiamo come abbiamo fatto.

idee creative per bambini per giocare con i semi

Idee creative con i semi

Per realizzare il vostro mosaico di semi occorre:

  • una base di legno
  • semi di diverse forme e colori
  • colla vinilica
  • matita bianca

Per dare profondità al nostro lavoro abbiamo deciso di verniciare con la tempera nera la nostra base di legno. Una volta asciutta ci abbiamo disegnato sopra con una matita bianca: è meglio scegliere un soggetto dai tratti semplici e non molto definiti.
Noi abbiamo scelto il ciclo di vita della farfalla quindi un piccolo uovo, un bruco e una meravigliosa farfalla, in questo periodo siamo totalmente presi dal nostro allevamento di bachi da seta di cui presto vi racconteremo.

idee creative per fare i mosaici con i bambini

Una volta pronto il disegno, si passa la colla sulla base in legno e con molto pazienza si posizionano i vari tipi di semi secondo il motivo che si intende rappresentare. Fate scegliere al bambino i colori e la tipologia di seme da usare, per renderlo protagonista del progetto!

Si parte dai contorni, si stende la colla vinilica con l’aiuto di un pennello e poi, uno dopo l’altro si posizionano i vari colori. Una volta completato i tratti del disegno, è possibile riempire tutti i vuoti con le altre tipologie di semi.

Come fare un mosaico di semi con i bambini

A fine lavoro, una volta completata l’asciugatura abbiamo una vernice trasparente protettiva, per evitare che i semi cadano!

Un lavoro lento e meticoloso che ci ha coinvolto una mattina intera. I progetti erano due e, mentre io aiutavo Gabriele, suo fratello ha portato a termine insieme a noi, un mosaico di semi sull’Impero Romano.

Come fare un mosaico romano con i bambini


Una giornata di pioggia con una musica di sottofondo, si è trasformata in un  piacevole momento da trascorrere insieme per portare a termine un progetto creativo; abbiamo parlato, riso e imparato l’uno dall’altro.

classe quinta mosaico romano in classe

Mi ha stupito molto mio figlio che, ad un certo punto, ha scorticato un piccolo fagiolo e mi ha detto: “voglio vedere cosa c’è dentro!”
Ho aspettato che terminasse e poi, tutti e tre insieme, abbiamo osservato l’embrione, la culla della vita che è nascosta in ogni seme, è pronta ad esplodere in una meravigliosa pianta, appena riconosce di avere intorno le condizioni giuste.

Ancora una volta i bambini riescono a stupirmi!

4 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.