Classe quinta,  Francia,  Stelle e pianeti,  Viaggi

Spiegare le maree ai bambini: Mont Saint-Michel e Saint-Malò

Il nostro viaggio in Francia è stato ricco di emozioni: ogni giorno sempre nuove cose da visitare e vedere; eppure la sera anche se stanchi, non abbiamo mai rinunciato alla nostra passeggiata in spiaggia.

Noi viviamo a Pesaro, in una località di mare, ma l’oceano è un’altra cosa. Ogni sera avevamo sempre qualcosa di nuovo da scoprire: molluschi e alghe diverse da quelle cui siamo comunemente abituati,  persino la sabbia ha un’altra consistenza.

I bambini non ci hanno messo molto a scoprire che qui è davvero divertente costruire castelli in spiaggia, perchè la sabbia è molto malleabile e permette di realizzare opere grandiose.
Ogni sera al tramonto curiosavamo tra i vari castelli di sabbia costruiti durante la giornata dai bambini, con un misto d’invidia e curiosità!

Un’altra sorpresa è stato vedere i nostri figli fare il bagno nonostante le temperature, io e il papà a stento abbiamo bagnato i piedi!
Il mare Adriatico in estate è molto caldo, qui invece l’acqua è più fresca e a complicare le cose c’ è il vento. Visto che però tutti i bambini facevano il bagno, non avevo il coraggio di dire di no ai nostri, solo perchè noi amiamo l’acqua a temperature più elevate: ebbene hanno sempre fatto il bagno e non si sono ammalati.
Ho avuto la conferma per l’ennesima volta che noi mamme italiane siamo davvero chiocce!

La più grande sorpresa che però ci ha riservato l’oceano e scoprire le maree. Nel mare Adriatico le maree ci sono, ma il dislivello cui siamo abituati è molto basso. Non immaginavamo neanche di poter vedere maree con dislivelli fino a 15 metri.

Una sera eravamo a Omaha beach quando vediamo il mare improvvisamente arretrare: in meno di dieci minuti, il mare si era allontanato da noi di molti metri e lì, sotto i nostri occhi. Eravamo euforici, abbiamo inseguito le onde che si allontanavano sempre di più. E mentre il mare arretrava, lasciava allo scoperto, molluschi di vario tipici del posto.

In men che non si dica, tutto era cambiato: le persone erano in cerca dei mitili del mare da cucinare e, laddove gli uomini non arrivavano a far capolino c’erano i gabbiani.
Noi camminavamo increduli, dove era finita l’acqua?

Per molte sere, questo rituale quasi mistico, si è ripetuto, e noi lì a goderci lo spettacolo, ogni volta con la faccia stupita. I bambini ci chiedevano cosa succedesse…noi non lo sapevamo bene.
Fortunatamente avevamo gli strumenti per poterlo scoprire.

Cosa sono le maree?

La maree sono dei periodici e regolari cambiamenti del livello del mare. Uno spostamento di grandi superfici d’acqua, un innalzamento (alta marea) o un abbassamento (bassa marea) dovuto alla forza gravitazionale che esercitano la luna e il sole sulla terra.
Le maree si ripetono ogni 6 ore circa e sono regolari.

Immagine di EduScuola

Nei mari italiani il dislivello che si può avere per effetto delle maree è di circa un metro, ben diverso è invece in Normandia e Bretagna dove il dislivello può superare i 15 metri.
Luoghi famosi perchè hanno un dislivello significativo sono la baia di Mont Saint-Michel e il golfo Saint-Malò.

Mont Saint-Michel e Saint-Malo

Visitare Mont saint-Michel è un’esperienza unica, un isola che improvvisamente si trasforma in una dolce collina. La caratteristica principale di questo luogo incantato sono le grandi maree, un vero spettacolo della natura. In pochissimo tempo, alla velocità di un cavallo al galoppo, le maree trasformano l’abbazia in un isola inaccessibile.
 Dal 1979 questa città fa parte del patrimonio Unesco per la conformazione naturale, unica nel suo genere ma anche per la storia che l’ha vista protagonista in 1000 anni di storia.

Noi abbiamo capito e studiato le maree qui, nel luogo più adatto! Continuiamo a studiare anche in vacanza perchè adoriamo capire cosa succede intorno a noi. L’apprendimento è continuo ed ha relazione con quello che viviamo nel nostro quotidiano, è così per gli adulti ma questo è valido ancor di più per i bambini.

La stessa magia è possibile viverla nella baia di Saint-Malo, la città dei pirati. Saint-Malo si trova in Bretagna ed è una città davvero suggestiva. Le maree sono sicuramente un’attrativa naturale che incuriosisce tutti, ma ad incuriosire è anche la stessa città, cinta da grandi mura e bastioni che raccontano le avventure di pirati e corsari, che qui trovarono riparo e protezione.

Se quindi siete di passaggio qui in Francia, non potete perdervi la magia delle maree e per questo Mont Saint Michel e Saint Malo sono le città ideali.
Attenti però che entrambe le città, vi attireranno per le maree ma vi conquisteranno con la loro storia, diversa per epoca e per personaggi, ma in entrambi i casi suggestica.

Pronti a partire?

6 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *