Creatività,  Il mondo marino,  Libri

Insegnare il rispetto per la terra con “Dov’è la stella marina?”

I libri ci aiutano a parlare ai nostri bambini di argomenti difficili e complessi. Con parole semplici e chiare è possibile persino trasmettere rispetto per la terra ai bambini piccoli. E’ possibile? Decisamente si e prima si inizia a parlare di ecologia ai nostri figli, meglio è!

Un libro estivo da leggere a un simpatico duenne alla scoperta del mare e delle sue meraviglie, e che insegni al contempo a rispettare il mondo intorno a noi? A noi è piaciuto tantissimo Dov’è la stella marina? di Barroux.

recensione Dov'è la stella marina?

Un Silent Book molto coinvolgente che diverte, ma lascia un segno profondo nei suoi giovani lettori, grazie al suo forte messaggio ecologico.

La storia è quella di una simpatica balena che cerca i suoi amici nel mondo subacqueo, ma finisce per scontrarsi con i rifiuti umani che deturpano i fondali. La balena, con la collaborazione del pesce pagliaccio, della stella marina e della medusa agiscono e rispediscono i rifiuti al mittente, ripulendo il meraviglioso mondo marino, e insegnando ai loro vicini di casa a rispettare ogni angolo del pianeta.

Parlare di ecologia a bambini in età prescolare.

Un albo illustrato che esprime visivamente la bellezza del mondo marino e incanta per la vivacità dei suoi abitanti. Un libro gioco che permette di scherzare con il proprio bambino alla ricerca della medusa, del pesce pagliaccio e della stella marina. Un testo meraviglioso che insegna a non trasformare il mare in una grande discarica e che fare attenzione ai nostri gesti quotidiani può fare la differenza.

Ho chiesto a mio figlio come gli piaceva il mare, con o senza l’immondizia? E la terra? Se vogliamo che tutto sia pulito, ognuno di noi può fare la sua parte ogni giorno. E’ molto importante trasmettere il rispetto per la terra con le nostre parole e con il nostro buon esempio.
Un libro per giocare, per ridere ma anche per insegnare ai nostri piccoli con la forza delle immagini, che non possiamo impunemente buttare ovunque quello che non ci serve più!

Il libro ci ha ispirato e così abbiamo deciso di creare un piccolo acquario in bottiglia, che ci faccia compagnia in queste giornate di calura estiva e che ci ricordi che la terra è bella solo se pulita.

aiutiamo i nostri figli a capire che non bisogna buttare la plastica in mare

Una medusa in barattolo

Per realizzare il proprio acquario occorre:

  • una bottiglia di plastica o vetro
  • una busta di plastica trasparente
  • fogli di carta crepla colorati
  • tempera e glitter

Si tratta di un progetto semplice e veloce da realizzare per insegnare il rispetto per la terra. Innanzitutto occorre preparare la nostra medusa: noi abbiamo usato un sacchetto di plastica trasparente ritagliato a formare un quadrato. Siamo partiti dal palloncino al centro per fare la testa, riempito con acqua e chiuso con un filo di cotone resistente.

laboratori per insegnare a non buttare la plastica per terra o in acqua

Poi abbiamo sfilacciato il nylon che eccedeva per dare forma ai nostri tentacoli. Pronte le meduse, abbiamo ritagliato il pesce pagliaccio e la stella marina dai fogli di carta crepla colorati.
Gli abitanti del nostro acquario sono pronti!

come insegnare ai bambini a rispettare la terra
creatività fare le meduse in barattolo

Ora occorre riempire il barattolo scelto per ospitare i nostri animali marini. Noi l’abbiamo riempito con acqua calda, tempera colorata e glitter, per dare un tocco di colore e luccichio al nostro mare.

Medusa, Pesciolino e Stella marina si sono trovati benissimo nella loro nuova casa, e Piccolo si diverte a osservare gli animaletti che lui stesso ci ha aiutato a creare.

Molto bello è stato anche ammirare foto di meduse insieme, sono animali meravigliosi! Così dal nostro cassetto delle foto, sono saltati fuori i ricordi delle meduse all’acquario di Genova, che eleganza e leggerezza!

Insegnare ai nostri bambini il rispetto per la terra

Quante cose nascono da semplice libro, ma ricordiamo genitori che la cosa più importante che possiamo fare per insegnare ai nostri figli il rispetto per la terra è essere d’esempio nei nostri gesti quotidiani.

4 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *