Homeschooling

Homeschooling e socializzazione

Una delle definizioni della termine “socializzare” è “inserire un individuo in una collettività educandolo alle relazioni sociali”; si comprende da subito che si tratta di un processo complesso e graduale che richiede molto tempo.

La socializzazione è variabile da persone a persona, e richiede che prima di tutto il bambino abbia la piena consapevolezza della propria identità, solo successivamente riuscirà a gestire i rapporti interpersonali con il mondo intorno a lui.

Come imparano i bambini a socializzare? La scuola è necessaria per imparare a confrontarsi con gli altri? Gli homeschooler come imparano a vivere in una società?

dav_vivid

Queste sono solo alcune delle domande che si pone un genitore quando si approccia all’educazione parentale, noi proveremo a spiegare come socializzano i bambini al di fuori dell’ambiente scolastico in questo e nei prossimi articoli.

Come socializzano i bambini a scuola?

Molti ritengono che sia proprio la scuola l’ambiente dove il bambino inizia a relazionarsi con gli altri.  E’ vero che in classe si passa molto tempo con persone coetanee, ma quanto si è veramente liberi di poter creare dei rapporti costruttivi con chi sta intorno? A scuola si socializzare davvero?

come socializzano i bambini
Fratelli

A scuola spesso la socializzazione è forzata, limitata a rapporti con i coetanei e, l’adulto presente spesso è la figura autoritaria con cui purtroppo alle volte è difficile instaurare un dialogo aperto e costruttivo.

Succede anche che la socializzazione forzata e prematura cui si è esposti a scuola spesso causi traumi che si ripercuotono per anni. Pensiamo ad esempio ad un bambino che non è pronto emotivamente al distacco con la famiglia, e quindi si ritrova da solo ad affrontare la società.

Cosa ne pensate inoltre dell’essere esposti a forme più o meno gravi di bullismo; spesso nelle aule vige la legge del più forte, ma non tutti i bambini riescono a difendersi prontamente dalla violenza psicologica cui sono soggetti.

La scuola quindi, può rappresentare un buona occasione per confrontarsi con gli altri, ma questo non è valido per tutti, molto dipende dal carattere e dall’emotività dei nostri figli.

come socializza chi non va a scuola?
Nonno e nipote

La verità è che i pedagogisti affermano che è nella famiglia che si costruiscono i primi importanti legami, da cui si impara come affrontare il mondo esterno con sicurezza e fiducia. Osservando i genitori prima e relazionandosi con i propri famigliari il bambino acquisisce tutte le competenze che gli serviranno per affrontare la società.

Chiaramente ogni bambino si relaziona con gli altri rispettando la propria indole, il proprio carattere e perché no, i propri stati d’animo.

Un’interessante confronto fra la socializzazione scolastica e familiare è esposta dal noto pedagogista americano John Holt, nel suo libro “Come apprendono i bambini”, libro interessante di cui consiglio vivamente la lettura!

Per riassumere:

  • La socializzazione scolastica è in molti casi prematura e forzata, proprio perchè non è autentica non la si può definire priva di rischi.
  • E’ in famiglia che il bambino impara ad affrontare il mondo intorno a lui; Una mente che cresce nel rispetto e nella libertà, e gode della compagnia di altri senza forzature potrà imparare senza stress a gestire i propri rapporti sociali.

Ci chiediamo però ora, come socializzano gli Homeschoolers?

    

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *