Raccontare favole ai bambini

Non esiste un'età giusta per iniziare a parlare, ogni bambino ha i suoi tempi che variano molto in base a svariati fattori, non ultimo il carattere e l'interesse.

E' possibile trovare svariati consigli su come incoraggiare il bambino a esprimersi e su come aiutarlo ad ampliare il proprio vocabolario.
Nel nostro caso, io ho trovato utile parlare sin da piccoli ai bambini e renderli partecipi della vita quotidiana. Io e mio marito siamo molto chiacchieroni quindi riconosco che per noi è venuto abbastanza naturale coinvolgere i nostri figli nelle nostre conversazioni quotidiane.

come raccontare storie ai bambini

Sin da piccolissimi, con tante piccole accortezze è possibile coinvolgere i bambini nella propria routine, spiegando quello che succede intorno a loro, coccolandoli anche con la voce e rassicurandoli con le parole giuste.
Fondamentale è stata la lettura ad alta voce, scegliendo con cura libri adatti in base all'età a gli interessi dei bambini. Di quanto siano importanti i libri ne abbiamo parlato in diverse occasioni, e i benefici della lettura sono davvero innumerevoli.

Ho trovato altrettanto utile raccontare favole perché ai bambini piace ascoltare la nostra voce ma ancor di più volare nel mondo della fantasia insieme a noi.

Ricordo ancora con grande tenerezza quando da bambina dormivo da mia zia, il momento più bello era quando la sera, nel lettone a luci spente ascoltavo le sue storie: non mi stancavo mai!
Ero affascinata dalle sue parole, e mi perdevo nei mondi fiabeschi che ci descriveva, ancora oggi quelli sono tra i ricordi più preziosi della mia infanzia.

Oggi anche io racconto favole ai miei figli e ogni volta cerco di creare un momento magico tutto per loro che spero possa sopravvivere nei loro ricordi di bambino.

le favole sono importanti per i bambini

Inventare le favole per bambini

Raccontare favole non è facile, perché spesso noi adulti siamo privi di fantasia e a corto d'idee, quindi le prime volte ci vuole impegno e molta concentrazione, soprattutto poi se vogliamo i nostri racconti siano costruttivi. L'aspetto positivo è che più ne racconteremo più sarà semplice.

Chiaramente la favola varia in base all'età del bambino, tuttavia le regole per inventare una favola sono poche ma importanti:
  • Si parte sempre con il classico C'era una volta e con una situazione di benessere in un luogo e contesto ben definito!
  • Serve sempre un eroe con degli alleati (alle volte sono i nostri figli a voler essere protagonisti, altre no) e un antagonista che crea delle difficoltà.
  • Ci sono dei rischi da affrontare e l'eroe lo fa senza indugio e con grande coraggio pur di ristabilire l'ordine e permettere che la giustizia trionfi.
  • Vissero felici e contenti ...perché in una favola che si rispetti il bene trionfa sempre!
valore didattico fiabe

In genere lascio scegliere ai miei figli l'ambientazione, e queste variano in base all'età: da piccolini è facile che preferiscano ascoltare storie con i loro personaggi dei cartoni animati preferiti.

Crescendo invece amano sentirsi protagonisti e variano anche i contesti, diventano più attinenti ai loro interessi del momento. Mi sono ritrovata a raccontare storie con protagoniste le lettere dell'alfabeto nel periodo in cui mio figlio iniziava a leggere, ma anche avventure ambientate nel Far West o nel lontano impero Romano!
E' possibile adattarsi alle curiosità, all'umore del bambino; lì sotto le coperte, nella penombra della lampada notturno possiamo far vivere momenti epici ai nostri piccoli e vivere insieme un momento magico in cui tutto è possibile!

E così ancora oggi quasi tutte le sere racconto favole, e ogni sera cerco d'inventarmi qualcosa di nuovo. Ed è stato bellissimo poche sere fa quando mio figlio ha voluto sostituirmi e raccontare una favola al fratellino!

giochi didattici


Giochi per inventare storie

Se desideriamo un aiuto per raccontare le nostre prime storie o vogliamo incoraggiare i bambini a comporre i loro primi racconti, possiamo farci aiutare da alcuni giochi appositamente creati.
Noi amiamo i Cubes Stories e li portiamo spesso con noi quando usciamo.

E' un modo originale e costruttivo per intrattenere i bambini, del resto inventare storie è molto importante per incoraggiare i bambini a esprimersi, per ampliare il loro linguaggio ma anche sviluppare il senso logico della narrazione.

Giocarci è facilissimo, basta lanciare i dadi e voilà inventare un racconto con le immagini che abbiamo sul tavolo: pensate che anche Piccolo, 4 anni riesce già a comporre le sue prime favole, anche se ovviamente preferisce ancora ascoltare le nostre!

ampliare il linguaggio dei bambini


Ci sono anche delle lampade racconta storie, molto suggestive. E' infine possibile crearsi da soli  delle ombre racconta storie che possono rallegrare le notti più buie, o farci sorridere nei momenti di noia. Noi lo abbiamo fatto per variare la natura dei nostri racconti, ma anche per esorcizzare la paura del buio.

valore didattico fiabe

Insomma le variabili sono tante, l'importante è lasciarci trasportare nel mondo della fantasia con i nostri bambini!

Voi raccontate favole?





      

Commenti

  1. Raccontare favole ai bambini fa sempre bene, a tutte le età, stimola la loro fantasia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...anche la nostra! Io da quando racconto favole quasi quasi ci credo al "vissero tutti felici e contenti"

      Elimina
  2. Adoro leggere ad alta voce a mio figlio ma faccio fatica ad inventare storie quindi i tuoi consigli sono molto preziosi.
    Conosci il gioco Dream on! di Asmodee? Glielo hanno regalato per il compleanno è ci fa divertire molto. È lo stesso principio dei dadi solo che si pescano carte a caso.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!
La luna di carta