Alla scoperta dei pipistrelli

Nella nostra cultura, i pipistrelli sono malvisti: pregiudizi e leggende hanno costruito su questi animali una solida e negativa fama.
Ebbene dovremmo ricrederci, nella nostra visita alle grotte di Onferno abbiamo capito che non sono animali spaventosi, ma anzi sono molto importanti per l'ambiente e per il nostro ecosistema.

Vi dico solo che si nutrono di circa 3000 insetti per notte, e prediligono le zanzare: sono quindi dei nostri alleati nella battaglia contro i fastidiosi insetti!

parlare dei pipistrelli ai bambini

Alle grotte di Onferno abbiamo conosciuto i pipistrelli da vicino, li abbiamo osservati mentre dormivano a testa in giù e ci siamo fermati ad ammirare la loro capacità di volo al buio assoluto!

I miei figli ne hanno parlato per giorni, Piccolo era affascinato dal loro modo di dormire "al contrario" e soprattutto ha invidiato la loro capacità di stare svegli di notte.
Per molte sere, al momento della nanna mi ripeteva: "mamma, ora i pipistrelli si svegliano e vanno a caccia?" Ogni volta chiedeva conferma perchè per lui era fantastico evitare di andare a dormire e uscire al buio.

Per restare in tema ci siamo divertiti a creare dei pipistrelli con cui giocare,  e per giorni volavano in casa ovunque!

finti pipistrelli che volano

Per realizzare i vostri pipistrelli di carta, occorrono:
  • foglio bristol nero
  • occhi mobili
  • graffette metalliche
Ritagliare dal foglio bristol nero, la sagoma del pipistrello (se volete qui abbiamo la nostra versione), poi piegare come in foto a formare il corpo e due ali ben distese.
Nella parte centrale, il corpo del pipistello, è possibile incollare gli occhi e fissare le graffette per dare stabilità in volo.
Vedrete, piaceranno molto ai bambini!

cosa fare con i bambini pipistrelli

A mio figlio maggiore ho chiesto invece di raccontare la giornata, scrivendo quello che gli è piaciuto di più della visita. Ecco il suo racconto:

Un pipistrello

Fuori è verde poi è grigio
fuori c'è luce e poi solo la luce dei caschetti
fuori fa caldo poi fa freddo

Entriamo e improvvisamente vedi lampi grigi 
e macchie nere penzolanti dal soffitto...
una di quelle sono io!

Oggi vi trovate in casa mia
spegnete le luci e scoprirete il buio assoluto in cui io vivo
In quel momento volo accanto a voi
non vi accorgete di me perchè sono silenzioso

Poi vedo una donna e sento dentro di lei
un piccolo cuore che batte
ma lei ancora non lo sa!

Guardatemi bene  perchè tra poco
potrei non esserci più!

La cosa che maggiormente ha compito mio figlio è il bio sonar dei pipistrelli, una speciale capacità che permette loro di volare anche nel buio assoluto delle grotte sotterranee.
Grazie a questi speciali ultrasuoni, i pipistrelli riescono a ricreare un'immagine virtuale nella loro mente, si potrebbe dire che vedono con le orecchie. Contrariamente a quanto si crede comunque i pipistrelli non sono ciechi, ma semplicemente la vista non è il loro organo più sviluppato.

I pipistrelli grazie alla loro capacità possono scoprire prima di noi un piccolo cuore che batte nella pancia di una donna!

Ora non abbiamo più paura di questi piccoli chirotteri e anzi, in primavera ci piacerebbe poterne ospitare qualcuno a casa nostra, abbiamo tante zanzare da mettergli a disposizione come cibo.

Come installare una Bat Box

La Bat Box è una casa per pipistrelli, e serve per poter ospitare questi mammiferi volanti e aiutare al loro ripopolamento.

Se vogliamo installare una Bat Box occorre tenere conto di alcuni consigli:
  • Il periodo migliore per installare una Bat Box è marzo, all'arrivo della primavera, in modo che i pipistrelli possano trovarle nei loro primi voli dopo il lungo letargo invernale.
  • Le Bat Box devono essere facilmente individuabili, quindi l'ideale è posizionarle ad almeno 4 metri di altezza ed è preferibile che siano vicino agli alberi.
  • Una valida alternativa è posizionare la Bat Box sotto la falda del tetto, per mettere i pipistrelli al riparo delle intemperie.
La cosa più importante è comunque aspettare, perchè sono i chirotteri a scegliere i loro rifugi, noi possiamo fare poco per incoraggiarli a far loro la nostra piccola casetta.
Quindi installiamola e aspettiamo!





Commenti

  1. Adoro i pipistrelli. Quando ero piccola di fronte casa mia c'era una vecchia casa abbandonata e la sera venivano fuori tanti piccoli pipistrelli e si mettevano a volare sul nostro giardino. Era una meraviglia vederli anche se devo dire, purtroppo, non mi è mai capitato di vederne uno da vicino "dal vivo" (li ho visti in foto e li trovo carinissimi!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ne abbiamo due di fronte casa, li abbiamo da tanto tempo. Conoscerli da vicino però è tutt'un altra cosa. La guida delle grotte di Onferno inoltre, è stata magnifica....ha spiegato ai bambini l'importanza di questi mammiferi con dovizia di particolari, e noi eravamo lì incollati ad ascoltarla!

      Elimina
  2. Noi abbiamo un pipistrello adottato da quasi tre anni. Si chiama pippi e vive nascosto tra tetto e muro. Ogni tanto si riposa dietro alle persiane aperte. Abbiamo anche messo la bat box ma non la vuole proprio .
    Leo è riuscito ad accarezzarlo ma non ha gradito ed é andato a nascondersi :)))

    RispondiElimina
  3. Mi hanno detto che le Bat Box possono restare vuote per anni....non demordete! Comunque è bellissimo anche averne uno vicino casa....

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!
La luna di carta