Lapbook insetti

Studiare gli animali è davvero divertente, l'entusiasmo dei bambini ha ormai contagiato tutti in famiglia ed è bellissimo condividere le nuove cose che abbiamo appreso mentre mangiamo o passiamo del tempo insieme in famiglia o con amici.

Dalla natura abbiamo molti insegnamenti ancora da trarre!

bambini e tempo libero homeschooling

Dopo aver realizzato un libro sui ragni e un intero percorso sulle api e sulle farfalle, rispondiamo alla domanda cruciale:
Come si distinguono gli insetti?

gli insetti e la scuola primaria

Qui il pdf con lo schema riassuntivo che fa parte del nostro lapbook.

Ci siamo anche chiesti: Può l'uomo vivere senza insetti?
Gli insetti hanno un grande compito in natura, un lavoro costante e quotidiano che compiono ogni giorno senza che nessuno minimamente si accorga della loro presenza: senza di loro non potremmo vivere, perchè?
  • disperdono molte specie di vegetali, trasportandone i semi e propagano la vita delle piante  grazie all'impollinazione.
  • riciclano i composti organici, trasformando i rifiuti in materie prime necessarie al terreno.
  • sono alla base della catena alimentare e quindi parte fondamentale dell'alimentazione di molti vertebrati come gli uccelli, mammiferi, rettili e pesci.
Infine gli insetti rendono il mondo più interessante, immaginiamo un prato senza farfalle, api o piccole coccinelle? Quindi no, non possiamo vivere senza gli insetti perchè sono fondamentali nel nostro ecosistema e arricchiscono il mondo in cui viviamo

Questo e tanto altro abbiamo imparato in questo nostro studio del mondo degli insetti, e vi ora vi mostriamo il lapbook che Grande ha realizzato.

insect lapbbok homeschooling

studiare gli insetti bambini

Al nostro progetto ha partecipato anche Piccolo con un elaborato tutto suo sul mondo degli insetti.
Noi abbiamo ritagliato le figure, mentre lui da solo le ha incollato sul foglio, a suo gusto e piacimento. Il suo esordio ufficiale con la colla!

insetti e bambini piccoli

Un unico progetto e due età molto diverse tra loro, credevo che non ci sarei mai riuscita. Invece ecco il lavoro concluso, con qualche difficoltà, molta colla in giro ma anche tanti ricordi da conservare....

progetto insetti






Il nostro progetto sullo studio degli insetti:

















Commenti

  1. Che meraviglia!!!! Bravissimi!!! La vostra passione per gli insetti sta contagiando anche noi, infatti sabato prossimo andremo a Esapolis! Come riesci a coordinare e a far lavorare insieme due fratellini di età così diverse? Te lo chiedo perché per noi è un aspetto ancora problematico.... Gioele non accetta di fare qualcosa di simile a suo fratello ma vuole proprio fare ciò che fa il grande con la conseguente azione di "disturbo" per Edo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che far lavorare insieme due bambini di età diverse richiede tanta e tanta pazienza! Nel caso del lavoro degli insetti è stata la novità di poter usare la colla in autonomia che lo ha spinto a fare il suo lavoro. Era entusiasta del fatto che il fratello maggiore tagliava e lui incollava, nel mentre lo interrogava sugli insetti!
      Altre volte è più difficile e dobbiamo trovare strategie alternative per distrarlo, e non ultimo quando è possibile approfittiamo della presenza del babbo e di un suo pisolino.

      Per quel che posso dire stò imparando ad avere tanta pazienza e ad essere molto flessibile!!!!

      Elimina
  2. Bellissimo questo doppio lavoro e bellissimo l'argomento scelto.
    Che bello il poter sostare su un argomento interessante , senza dover scappar via di corsa .
    Anche questo aspetto dell'educazione parentale è fantastico.
    Buon pomeriggio , qui nevica e fa freddo .
    Un abbraccio Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa buffa è che studiare le farfalle e gli insetti non era proprio in programma! Tuttavia dopo aver assistito alla metamorfosi, i bambini hanno fatto tante domande, e allora abbiamo piacevolmente cambiato il nostro programma.
      In fondo homeschooling è anche questo!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!
La luna di carta