venerdì 8 settembre 2017

Valle d'Aosta, un tuffo in natura con i bambini

Il nostro viaggio in Valle d'Aosta, iniziato alla grande con una visita al polo museale del Forte di Bard, prosegue con un tour guidato in un altro castello, il castello di Fenis.

Un castello elegante perfettamente conservato, di dimensioni ridotte ma affascinante con la sua doppia cinta murario e con le sue mura merlate. Il classico castello che tutti immaginano, pieno di dame e cavalieri e con una storia ricca ed emozionante. Al castello si accedo solo con visita guidata, così abbiamo conosciuto una tra le più potenti famiglie della Valle d'Aosta, gli Challand, nobili che amministrarono la Valle d'Aosta per conto dei Savoia. Incontreremo spesso nel nostro viaggio in Valle d'Aosta riferimenti a questa famiglia, a sottolineare quanto hanno inciso nella storia di questa regione.

visitare il castello di fenis

In Valle d'Aosta di castelli da visitare ce ne sono davvero tanti, viene infatti definita la Valle dei Cento castelli, e per quel cha abbiamo potuto vedere si tratta di castelli in ottime condizioni, dalle forme e dall'architettura molto diversa tra di loro. Un vero concentrato di arte e di storia.



La valle di Cogne e il Parco Nazionale del Gran Paradiso


Dopo la visita a qualche castello ora siamo impazienti di immergerci nei colori e nei profumi della natura della Valle d'Aosta, scegliamo la Valle di Cogne.

visitare la valle di Cogne con i bambini
Qui vediamo la prima cima innevata, finalmente il Gran Paradiso, la quarta vetta in Italia a superare i 4000 mt, unico monte che è interamente in territorio nazionale.
Mi colpisce come questo monte sovrasti questa valle e la avvolga con il suo splendore, come un colosso buono!

visitare cascate in valle d'aosta con bambini

Nei giorni trascorsi qui a Cogne ci siamo davvero rilassanti. Le passeggiate in natura, le pedalate nei boschi, ovunque intorno a noi ruscelli e piccoli fiumi. Un vero incanto sono le cascate di Lillaz, una passeggiata facile da percorrere ma che ti permette di ammirare uno degli scorci più incantevoli di questa valle.

A Cogne è possibile anche visitare il Parco Nazionale del San Paradiso, istituito da Vittorio Emanuele, poi donato allo stato con lo scopo di proteggere la flora e la fauna alpina. All'interno del Parco Nazionale, a Valnontey, a 1700 mt di quota si trova il Giardino Botanico alpino Paradisia.

Un parco botanico ai piedi del massiccio del Gran Paradiso che ci ha permesso di conoscere meglio le specie di vegetazione che vivono ad altitudini così elevate.

parco botanico alpino parco nazionale

Una guida molto competente, ci ha accompagnato raccontandoci di come le piante e fiori si adattino all'ambiente alpino e riescano comunque a dare il meglio di sè. Un giardino molto bello e curato che consente di fare un tuffo nella natura, e grazie al percorso guidato è possibile apprezzare maggiormente la bellezza che il mondo ci riserva, in ogni suo angolo, ma sopratutto ad ogni altitudine.

Pensate che anche una roccia può nascondere una meraviglia, tra licheni e muffe!

travelschooling valle d'aosta


Parc Animalier di Introd

Dopo aver approfondito la vegetazione alpina, arriva forse la parte che ai bambini piace di più, quali animali vivono qui, in montagna? A Introd, vicino Aosta abbiamo visitato il Parc Animalier di Introd ed è stata un'avventura incredibile.

animali alpini parc animalier introd

Il mio duenne, nell'ultimo periodo è molto incuriosito dagli animali, e visto che siamo stati spesso a passeggiare nei boschi, ho preferito parlargli principalmente degli animali che vivono nascosti tra gli alberi. Purtroppo finora però avevamo conosciuto la volpe, lo scoiattolo, il gufo solo tramite libri e piccoli video.
 Andare al Parco di Introd ci ha permesso di fare una lezione direttamente in natura sugli abitanti delle montagne. 

animali alpini bambini
Abbiamo conosciuto da vicino tanti animali che non avevamo mai visto, come ad esempio le marmotte e lo stambecco; ma anche animali comuni ma che raramente vediamo come i ricci, le volpi o i cervi.
E' stata una giornata emozionante per ognuno di noi, perchè abbiamo potuto osservare in silenzio le meraviglie della vita in natura, in un contesto che rispetta gli animali e il loro habitat.

Un percorso molto ben organizzato e corredato di informazioni, che si conclude in modo divertente, con la conoscenza del Greudzo, un essere mitologico valdostano.
Un animale unico nel suo genere, un mammifero selvatico che vive nei boschi e che grugnisce facendo sentire al mondo il suo male di vivere, ma sopratutto il suo perenne pessimo umore.
Ecco il Greudzo valdostano è davvero unico, per quanto ci siano molti esemplari in giro molto simili!!


Informazioni pratiche


Il Parc animalier di Introd è vicino Aosta ed' è un vero paradiso dove gli animali vivono tranquillamente sotto gli occhi dei visitatori. Il parco organizza molti eventi per le famiglie e visite guidate per grandi e piccini. Per maggiori informazioni ecco la loro pagina ufficiale www.parc-animalier-introd.it.



2 commenti:

  1. Bellissima la Valle d'Aosta, proprio lì ho scoperto che sarei diventata mamma del mio Leo.
    Grazie per le dritte, se andremo da quelle parti tutti insieme farò tesoro delle tue condivisioni.
    Grazie Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che per studiare la montagna è la regione ideale....nel prossimo post raccontiamo del nostro viaggio in cima e dentro un monte!!
      Un caro saluto

      Elimina