venerdì 12 maggio 2017

Ultimissime: come fare e disfare il quotidiano

Questa settimana, nella nostra biblioteca preferita, ci è ricapitato fra le mani un libro che ci era piaciuto tantissimo e che ci è stato molto utile. Non abbiamo resistito e lo abbiamo ripreso!

Si tratta di Ultimissime: "Ultimissime: come fare e disfare il quotidiano" della casa editrice La feltrinelli.

parlare di informazione ai bambini

Premetto che mio figlio adora leggere i quotidiani. Sin da piccolino era attratto da questi giornali che gli raccontavano il mondo, allora mi chiedeva di leggerglielo: sceglieva le notizie in base alle foto che vedeva e io gli narravo l'accaduto.
Non sempre leggevo testualmente, ad un bambino non è facile leggere della crudeltà dell'uomo, bastavano le immagini! Cercavo di filtrare le notizie, di alleggerirle e lui lo capiva.
Ha desiderato imparare a leggere solo per poter leggere senza filtro il quotidiano. Ancora oggi il quotidiano è il suo primo amore.

L'anno scorso, avevamo visitato la redazione del Resto del Carlino di Pesaro e avevamo realizzato un leporello a tema. Per le nostre ricerche avevamo usato proprio questo libro!

Questo libro spiega i meccanismi della notizia e parla della sua diffusione. Parla di come è organizzato un giornale, delle persone che ci lavorano e di come viene scelta una notizia e scritto l'articolo.

Ho trovato molto utile parlare con mio figlio delle cinque domande fondamentali cui deve rispondere un giornalista in ogni suo articolo, perchè mi ha permesso di incentivarlo a scrivere da solo le prime frasi.

Le cinque domande sono: Chi? Cosa? Dove? Quando? e Perchè?

Queste domande sono conosciute con il nome 5W perchè in inglese le stesse domande iniziano tutte con la lettere W (Who, what, where, when, why) e sono molto utili per scrivere un testo chiaro ed esaustivo, quindi sono ideali per un bambino che scrive per le prime volte.

mezzi di informazione e bambini

 

Come spiegare la propaganda ai bambini?


Questo libro mi è stato molto utile anche per parlare con mio figlio di propaganda e dell'importanza di valutare l'attendibilità di ogni singola notizia che riceviamo.
Viviamo in mondo dove ogni giorno siamo subissati da migliaia di informazioni, alcuni importanti altre meno. Oggi più che mai occorre spiegare l'importanza di non lasciarsi manipolare da altri, nè farsi condizionare da individui ad agire seguendo la massa.

Interessante l'esempio riportato nelle pagine del libro, permette di capire al bambino come la stessa informazione o notizia possa essere scritta in modo diverso.

Un libro interessante che offre spunti e opportunità di trattare argomenti importanti con i nostri figli. Noi lo rileggiamo...perchè di alcuni argomenti occorre parlarne spesso, non siete d'accordo?

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di HomeMadeMamma

Nessun commento:

Posta un commento