La preistoria e la scoperta del fuoco

In terza elementare inizia il vero programma di storia! E devo aggiungere "finalmente" perché Grande adora questa materia e non vediamo l'ora di poterla studiare ufficialmente.
Abbiamo letto insieme tanti libri sulla storia umana, a 4 anni era affascinato dal Medioevo con i suoi castelli, poi siamo passati all’Impero Romano con i suoi soldati e imperatori boriosi. Dopo Roma siamo passati all’epoca dei grandi esploratori con la storia degli Indiani d’America. L'anno scorso era affascinato dalla preistoria e ora inizia a interessarsi degli Egizi.

E’ rimasto colpito dai grandi cambiamenti che l’uomo ha vissuto nel corso degli anni, ed è affascinato dalle varie epoche e dal loro susseguirsi, pur non sapendo collocarli in ordine temporale. Ecco quest’anno cominciamo dall’inizio: la preistoria.

Oggi però vogliamo raccontarvi di un’avventura speciale che abbiamo vissuto con i nostri amici. Ho sempre pensato che i libri siano importanti ma per imparare davvero occorre poter guardare, toccare e provare. Nei vari libri siamo rimasti affascinati dalla scoperta del fuoco, e così perché non provare a fare un fuoco con solo ciò che la natura mette a disposizione? Ovviamente noi non ne saremmo stati capaci.

imparare in natura
Non credevo fosse possibile replicare in natura tali tipi di attività con i bambini, poi il sig. Luca Manieri ci ha proposto un laboratorio davvero “preistorico”, avremmo non solo accesso il fuoco con varie tecniche, ma avremmo anche potuto assistere alla scheggiatura della selce, alla levigatura con la pietra e alla lavorazione del corno e del legno. Oltre questo avremmo potuto toccare vari strumenti come il raschiatoio, il bulino, perforatori e il trapano a volano o ad arco, tutti strumenti che l'uomo utilizzava agli albori della sua storia e che oggi ovviamente non vediamo più.

preistoria e homeschooling

E’ sabato pomeriggio e i bambini sono tutti incuriositi dalla possibilità di poter accendere un fuoco senza accendino. La cornice del nostro laboratorio non è un arida aula ma siamo nel parco a santa marina alta nel parco san bartolo.

I bambini sono radunati intorno alla nostra guida che come prima cosa ci mostra la selce e l’ossidiana come strumenti di taglio di precisione. I bambini sono affascinati, noi adulti siamo senza parole, non è possibile aver studiato la preistoria tante volte e non aver mai, dico mai aver toccato un'ascia di selce. Poi vogliamo parlare dell’ossidiana? L’ossidiana è di origine vulcanica, il suo taglio è preciso e netto...è assolutamente da provare!

laboratorio preistorico

Non solo osserviamo e ascoltiamo la spiegazione del nostro esperto di preistoria, ma lui ci lascia provare, ha previsto tanti bastoncini di legni e noi tutti grandi e piccoli proviamo a incidere il pezzo a noi affidato.

Che bello vedere i bambini che entusiasti che toccano, provano e fanno tante domande. E forse molto più bello è vedere tante mani che lavorano!


Poi finalmente il fuoco. Ascoltiamo la spiegazione sulle varie tecniche per dare vita al fuoco,ma il momento più entusiasmante è quando ognuno può provare. Vari tentativi timidi e maldestri finchè non appare la fiamma, e lì la meraviglia, lo stupore di questa piccola grande conquista che spero i bambini porteranno a lungo con sè!


E quando pensavamo il laboratorio fosse finito, la nostra guida ci fa vedere dei pigmenti naturali per la pittura rupestre. Ascoltiamo l'analisi dettagliata che ci fa dei graffiti e delle sculture del Paleolitico, alcune riroduzioni sono qui davanti a noi; ci incuriosisono i racconti dei ritrovamenti delle pitture rupestri più famose al mondo, e ci spiega in che modo si sono conservati fino ai nostri giorni.
Anche in questo caso non ci si limita alla teoria, i bambini potranno provare a realizzare un dipinto con la polvere colorata che abbiamo davanti a noi, così come facevano i nostri primogenitori.



Un pomeriggio semplice, una calda giornata autunnale in un parco pubblico, si trasforma e diventa la nostra aula. Impariamo tanto, e forse noi adulti concretizziamo quanto imparato anni fa.
Poi aggiungiamo una piacevole compagnia, una buona merenda....anche questa è scuola!


Informazioni Pratiche

Il sig. Luca Manieri realizza questi laboratori per le scuole e gruppi. E' una persona molto disponibile e attenta alle necessità dei più piccoli, e vi consigliamo di contattarlo se volete passare un pomeriggio speciale in natura con i vostri bambini.

Per contattarlo ecco la sua mail lucamanieri@alice.it!




Ci piace molto studiare la storia, ecco alcuni nostri progetti:

preistoria e homeschooling

Commenti