martedì 22 novembre 2016

Bagno di Romagna per bambini

Quanto adoro l'autunno, i suoi caldi colori, il sole tiepido che ti scalda quanto basta, il profumo del vento fresco!
Il bosco poi in autunno acquista un fascino unico, dona pace. In questo momento ne abbiamo bisogno, e così decidiamo di partire per un lungo finesettimana da trascorrere il più possibile all'aperto, il sole ancora permette piacevoli momenti da trascorrere in natura. 
Iniziamo il nostro viaggio da Riolo Terme (RA), e la Rocca ci è piaciuta davvero tanto! Qui il post in cui ne parliamo.

Seconda tappa è Bagno di Romagna (FC) un piccolo borgo che ci sorprende!

Bagno di romagna per bambini

Un grazioso paese molto curato rinomato sopratutto per le sue terme. Ma a Bagno di Romagna troviamo molto di più: piacevoli scorci naturali, percorsi in natura adatti anche per i più piccini e tanto buon cibo.
Purtroppo non siamo stati alle terme, non avevamo previsto di andarci, peccato! Meritavano davvero, e quindi sarà una buona scusa per poterci tornare.
Per ora vi raccontiamo due sentieri che ci hanno affascinato:

percorsi in natura per bambini

Il Sentiero degli Gnomi


La nostra prima tappa è il Sentiero degli Gnomi, una piacevole passeggiata fra natura e fantasia. Questo percorso parte dal parco giochi, vicino al fiume Savio e si snoda dal centro del borgo fino in cima al monte dell'Armina.

percorsi per bambini a bagno di romagna

Una passeggiata di media difficoltà veramente carina, fiabesca, costellata di tante piccoli riferimenti a questi personaggi che tutelano il mondo della natura. Tappa piacevole sono le sculture in pietra, le sagome degli animali e le casette dei piccoli gnomi, i bambini le esplorano con grande curiosità!

percorsi per bambini in natura

Non mi sono mai piaciute le favole con protagonisti questi personaggi, ma qui a Bagno di Romagna il Sentiero degli Gnomi è davvero un percorso originale da fare anche con bimbi piccoli (il mio ha 20 mesi e si è divertito molto!)...e vale la pena arrivare in cima al monte Armina: lo spettacolo è mozzafiato.
Un occhio al programma di terza: "Grandeeee....questa è una montagna dall'alto!!"
E così per noi lo studio non va in vacanza.


Fonte Chiardovo

 

Seconda originale tappa è la passeggiata che conduce alla Fonte Chiardovo, dove sgorga un'acqua sulfureo-bicarbonata dal caratteristico odore di uova marcia!
Si tratta di un sentiero pianeggiante, pieno di foglie colorate che si snoda fino a raggiungere la piccola fonte d'acqua potabile. L'odore è davvero sgradevole, uova marce e ai bimbi proprio non va giù; ma noi assaggiamo quest'acqua che sembra apporti benefici al fegato.
Una fonte d'acqua davvero originale, per l'odore, il sapore e il caratteristico colore bianco del bicarbonato.

homeschooling a Bagno di Romagna

Ma il nostro viaggio continua....con una giornata trascorsa ad Aquapartita a raccogliere castagne e visitare il lago. Nel prossimo post i dettagli.



2 commenti:

  1. Grazie per gli spunti preziosi, sempre utili quando si fa scuola famigliare da viaggio. Un abbraccio ChiarA

    RispondiElimina
  2. L'Italia è meravigliosa e vicino a noi, tutti abbiamo piccoli borghi, paesi castelli da visitare! Cose semplici dalle quali impariamo molto se li guardiamo con gli occhi dei bambini! ;)

    RispondiElimina